News & Blog

KUBORAUM: DREAMING OF AESTHETIC
By febbraio 20, 2021 0 Comment

KUBORAUM: DREAMING OF AESTHETIC

La sperimentazione, le linee scure e ben definite, i tratti geometrici, tutte impronte di fabbrica e stile da sempre state associate all’arte e al design tedesco, fin dall’inizio del XX secolo. Dal Bauhaus di Walter Gropius a Dessau, ai grandi film espressionisti degli anni ’20, come Il gabinetto del dottor Caligari di Murnau e Metropolis di Fritz Lang. Colori scuri, forme squadrate e corpose sono quindi parte essenziale del gusto estetico tedesco, e nel mondo dell’ottica il brand portabandiera di questo manifesto culturale è senza ombra di dubbio Kuboraum.

L’azienda nasce dall’incontro di Sergio Eusebi e Livio Graziottin nel 2009, e propongono la loro prima collezione nel 2011, creando un vero e proprio terremoto culturale come sfida per le leggi di mercato. La volontà dei due imprenditori è quella di muoversi controcorrente rispetto ad un modello estetico anonimo che spinge l’individuo al conformismo a tutti i costi. Eusebi e Graziottin puntano sull’opposto, sull’originalità: in una società che mira all’annullamento dell’individualità, le maschere Kuboraum alleviano dall’ansia del conformismo e regalano a chi le indossa uno spazio sicuro in cui esprimere se stessi.

Maschere non è un termine usato casualmente, ma è l’identità che l’azienda ha deciso di dare al prodotto sottolineando la natura giocosa dell’oggetto in sé, un oggetto in grado di esaltare le caratteristiche individuali e vivere in maniera “leggera” la propria individualità. Come in un’opera di Alberto Burri, le maschere Kuboraum diventano la base per l’unione di materiali e accessori diversi: dalle borchie alle stampe, dai glitter a veri e propri “cavi” sulla parte frontale, tutte scelte che sottolineano la volontà dell’azienda di rendere i propri clienti proprietari di piccole opere d’arte, che passano così dall’irraggiungibilità della realtà museale alla quotidianità più pura.

“Dreamed in Berlin, handmade in Italy” è lo slogan che riassume l’anima dualista delle maschere Kuboraum, la cui parte più pratica è affidata alle sapienti mani di artigiani italiani, che lavorano materiali di prima scelta in grado di creare prodotti egregi dal punto di vista fisico e materiale e destinati a durare nel tempo. Dreamed in Berlin è la vera essenza di queste maschere, che si fregiano dell’essere avatar nel mondo dell’ottica della capitale tedesca e della sua club culture. Indossare Kuboraum diventa così come una serata al Berghain, come essere al centro di un mondo sicuro e libero dal giudizio di chi è fuori, di chi non può e non potrà mai comprendere.

Parte del nostro listino dal 2011, Kuboraum rappresenta l’apice della ricerca estetica applicata all’eyewear, un prodotto che definisce l’unicità non solo del cliente, ma anche del nostro shop, che col trattamento di questo brand conferma la propria volontà di essere un porto sicuro per una clientela sempre alla ricerca della novità e dell’unicità.